Scelta Cookie

Galleria Home

Gentile Cliente, la informiamo che la sede operativa sarà chiusa per ferie dal 1/08/2019 al 1/09/2019. Gli ordini sul sito effettuati in tale periodo verranno regolarmente elaborati e spediti durante il mese di agosto. Per qualsiasi tipo di informazione o richiesta rimaniamo a disposizione alle e-mail amministrazione@sviluppocognitivo.it e direzione@sviluppocognitivo.it  o al numero di telefono +39 3345231470. 

LOGHI E SOCIAL

                    
Impara ad imparare.
#sviluppocognitivo

Grafomotricità: non solo a tavolino!

grafomotricitàMolti bambini, soprattutto in età prescolare, fanno fatica a collaborare in attività grafomotorie che prevedono l’uso di schede e matite, specialmente se hanno difficoltà ad impugnare correttamente lo strumento grafico e a controllare i movimenti braccio-polso-mano.

Questo non significa che dobbiamo evitare di avanzare proposte di tipo grafomotorio e che dobbiamo aspettare l’inizio della scuola primaria per sottoporre lavori di prescrittura, ma è necessario giocare d’anticipo su queste competenze cambiando la modalità di presentazione delle attività.

Possiamo procedere in modo graduale e differenziato, non necessariamente a tavolino e con strumenti grafici “convenzionali”.

Vediamo insieme alcuni suggerimenti:

§  Disegno orizzontale: si pone sul pavimento una superficie molto ampia per disegnare, come materiali possiamo dare al bambino delle tempere da utilizzare con il pennello, ma anche con mani e piedi, pennarelli, pastelli a cera, matite colorate. In questo caso, stimoliamo l’interesse per l’attività grafica, tralasciando gli aspetti posturali e la modalità di prensione dello strumento. Come variante, possiamo proporre al bambino l’uso di oggetti differenti per lasciare le “tracce”: macchinine, palline, stampini fatti con spugne o verdure. Quando è abbastanza abile, possiamo presentare disegni da colorare, percorsi da seguire o nei quali lasciare le impronte di mani/piedi/formine.

§  Disegno verticale: con un foglio ampio attaccato al muro, chiediamo al bambino di tracciare linee e disegnare ciò che vuole con colori a dita, tempere e pennelli, spugne o rulli, acquerelli, pennarelli, pastelli a cera. Possiamo utilizzare come piano di lavoro un telo di plastica, una lavagna con gessetti o pennarelli. Quando il bimbo è più grande, oltre al disegno libero proponiamo delle immagini da colorare, linee e forme da copiare, percorsi da seguire.

§  “Disegno” con materiali e superfici particolari:
-      In un contenitore con uno strato di farina gialla/sabbia/perline/legumi, si chiede al bambino di tracciare o copiare delle figure, forme, linee utilizzando le dita, un pennello o un bastoncino. Per renderlo più interessante, possiamo mettere sotto la farina un foglio colorato o con dei disegni, così il bambino scopre il fondo fantasioso del contenitore quando traccia i suoi disegni.
-      In una bustina di plastica per alimenti mettiamo delle tempere di diversi colori, oppure dello shampoo trasparente e delle perline, e dopo averla sigillata chiediamo al bambino di muovere il materiale all’interno della bustina per creare dei disegni o una composizione con gli oggetti forniti. Possiamo attaccare la bustina sopra un foglio su cui è rappresentato un percorso, la mappa di una città, e possiamo chiedere al bambino di spostare le perline lungo le stradine, oppure un disegno e chiediamo al bambino di spostare il colore per scoprire il contenuto dell’immagine.
-      Scegliamo un disegno che il bambino può apprezzare, applichiamo la colla sul foglio e chiediamo al bambino di “colorare” la figura utilizzando la sabbia colorata, dei pezzetti di carta, i brillantini. L’applicazione del materiale può essere svolta tramite l’uso diretto delle mani, oppure possiamo dare al bambino una palettina, un cucchiaino, un contenitore con una piccola fessura per dosare la quantità di prodotto.
È utile ricordare l’importanza della cornice ludica che accompagna queste attività, in modo da renderle più accattivanti: ad esempio, il bambino può essere un pittore magico, oppure può sconfiggere il Mostro del Foglio Bianco riempiendolo di colori, o ancora può essere un pirata che deve scoprire dei tesori sul fondale marino spostando la sabbia.
 
dalla nostra neuropsicomotricista Dott.sa Nadia Vivace

Aiuta anche tu la COOPERATIVA
e i suoi progetti

Donaci il tuo 5 x MILLE, per noi è un grande aiuto per crescere.

CODICE FISCALE  06972390964

Per NATALE scegli i nostri Panettoni e Pandori Artigianali e SOLIDALI.

Per PASQUA scegli le nostre Uova e Colombe Artigianali e SOLIDALI.

Acquista una GUIDA dallo shop e sostieni i nostri progetti.


Seguiteci sui social

Segui la Cooperativa sui Social Network!

Profili D.ssa Nicoletta Lastella
                
Profili CSDAC Sviluppo Cognitivo
                    
 








 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente Sito Web, ivi inclusa la riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop. Sociale.



Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop. Sociale | Privacy Policy P.IVA: 06972390964

Normativa Resi e Rimborsi | Condizioni generali di vendita | Spedizioni e consegne | Assistenza clienti


Web Engineering by Wonderarts - Sviluppo Cognitivo Copyright ©, Tutti i diritti riservati.