Scelta Cookie

Galleria Home

LOGHI E SOCIAL

                    
Impara ad imparare.
#sviluppocognitivo

I NOSTRI SPECIALISTI FEUERSTEIN

specialisti
SCEGLI IL COLORE IN CUI LEGGERE LO SPECIALISTA CHE STAI CERCANDO!

LOGOPEDISTA
NEUROPSICHIATRA
PSICOLOGA SCOLASTICA
PSICOTERAPEUTA
NEUROPSICOMOTRICISTA
FISEOTERAPISTA

DALLA NOSTRA LOGOPEDISTA DOTT.SA VIVIANA GAGLIONE



La logopedista Feuerstein può contribuire allo sviluppo del linguaggio utilizzando i principi dell’ Esperienza di Apprendimento Mediato (EAM). Le attività svolte devono essere integrate con proposte al bambino nella realtà quotidiana della vita domestica, volte a sviluppare il vocabolario e la sintassi. A tale proposito si suggerisce ai genitori come potenziare lo sviluppo linguistico del loro bambino e per quanti minuti al giorno farlo attraverso semplici attività di vita quotidiana.

La logopedista sostiene i genitori nell'insegnamento anche di tecniche per catturare l'attenzione del bambino, per allungare i tempi di attenzione, per sviluppare una mimica facciale ed un contatto oculare adeguati e creare intonazioni della voce utili all'apprendimento del linguaggio. Insegna come pianificare l'articolazione delle sillabe e delle parole di fronte al bambino attraverso la mediazione di intenzionalità e reciprocità in modo che il bambino sia facilitato ad imitare l'azione linguistica del genitore.

La logopedista suggerirà anche attività di modellamento di domanda - risposta che il bambino impara ad imitare (es.: "Chi ha starnutito? Il nonno."). In questo modo egli apprende a relazionarsi ad un interlocutore e a porsi in relazione con esso. 
E' importante che i genitori seguano i consigli della professionista che sempre suggerisce di non abbassare le aspettative ma, al contrario, li stimola a mostrarsi al bambino sempre fiduciosi e in attesa delle sue esternazioni. I genitori al contrario vengono incoraggiati  ad iniziare dialoghi con il loro bambino, evitando comunicazioni non verbali che sostituiscono erroneamente il linguaggio.

La logopedista Feuerstein può anche insegnare strategie per migliorare il tono della voce, nominare oggetti, creare frasi che esprimano il possibile pensiero del bambino, organizzando un mondo attorno a lui che è ordinato proprio perchè tutto ha un nome o è oggetto di una frase ("Stai per dirmi che vuoi questo biscotto?"). Imparando ad etichettare oggetti o persone il bambino diventa progressivamente in grado di pensarli senza vederli. Acquisisce così un pensiero rappresentativo che potrà poi utilizzare in seguito in modo più ampio, anche per rappresentarsi strategie di problem-solving.

La logopedista Feuerstein incoraggia i genitori ad avere l'abitudine di verbalizzare le attività e le situazioni della vita quotidiana per renderle linguaggio e arricchire così il vocabolario del bambino (sviluppo di sostantivi, verbi, avverbi, ed altre parti del discorso, ma anche sviluppo di regole grammaticali come ad esempio maschile - femminile)."

Come si attua un progetto di logopedia Feuerstein nel nostro Centro?

- E' prevista una prima valutazione logopedica di due ore; 
- A seguito della prima valutazione la logopedista stende un piano d'intervento condiviso in fase di valutazione con i genitori del bambino;
- Redige un progetto personalizzato per i genitori di ausilio alle attività logopediche Feuerstein basandosi sulla Pedagogia della Mediazione di Reuven Feuerstein e fornendo ai genitori i materiali di studio e analisi per apprenderla.



DALLA NOSTRA NEUROPSICHIATRA DOTT.SA SABRINA MENINI

Il Neuropsichiatria Infantile Feuerstein: i principi dell’Esperienza di Apprendimento Mediato rivolti al minore ed alla sua famiglia. 

"Il neuropsichiatra infantile é un medico specializzato che si occupa della  prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle patologie neurologiche, neuropsicologiche e psichiatriche che possono manifestarsi durante l’età evolutiva, ovvero del periodo di tempo che intercorre da 0 a 18 anni.

Nello specifico il neuropsichiatra infantile Feuerstein coordina, all'interno dell'equipe multidisciplinare del Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive, i percorsi di diagnosi e di eventuale presa in carico del minore e della sua famiglia, utilizzando i principi dell’Esperienza di Apprendimento Mediato (EAM) di Feuerstein. Ciò significa considerare irrinunciabile lavorare non solo con i bambini, ma anche per i bambini, in loro assenza: con i genitori, con gli educatori, con gli insegnanti e con i pediatri, cercando di favorire un confronto continuo con gli operatori all’interno dell’équipe multidisciplinare del Centro e, soprattutto, aggiornandosi e formandosi continuamente per poter garantire un servizio di qualità alle famiglie che si rivolgono al centro medesimo."

Come si svolge la visita neuropsichiatrica infantile (NPI)?

La prima visita avviene in presenza dei soli genitori; il secondo incontro é dedicato alla valutazione del minore.
Il neuropsichiatra infantile:

·      accoglie la famiglia e  valuta ed inquadra le difficoltà del minore e le richieste dei genitori;

·      illustra le procedure relative all’iter di valutazione diagnostica;

·      raccoglie i dati anagrafici e la storia del minore , rispetto alle tappe dello sviluppo motorio, linguistico, cognitivo, relazionale e rispetto al percorso scolastico;

·      raccoglie le patologie pregresse e gli eventuali accertamenti eseguiti in precedenza;

·      valuta le modalità di interazione, di gioco spontaneo e la risposta del bambino alle attività proposte;

·      esegue l'esame obiettivo neurologico;

·      somministra valutazioni dello sviluppo psicomotorio e cognitivo mediante l’impiego di strumenti testali standardizzati  validati  a livello internazionale.

Al termine della valutazione NPI viene condiviso con i genitori l'esito della consultazione  e, qualora risultasse necessario,  verrà effettuato l’invio  a operatori qualificati rispetto alla metodologia Feuerstein del Centro.

Nel corso delle visite di controllo verrà valutata l'evoluzione complessiva e verrà effettuato un monitoraggio/verifica degli eventuali interventi proposti.
 
Sono possibili colloqui scuola o con operatori esterni all’equipe (in accordo con la famiglia del minore).
Presso il  Centro per lo Sviluppo delle Abilita Cognitive il neuropsichiatra infantile Feuerstein é inoltre consulente per la formulazione della diagnosi nei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)."
 
Il Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop. Soc. rientra nell’elenco dei soggetti autorizzati ad effettuare attività di 
prima certificazione diagnostica dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA)  valida ai fini scolastici secondo quanto previsto dalla L.170/2010.

DALLA NOSTRA PSICOLOGA SCOLASTICA DOTT.SA BARBARA PIZZI 


"All’interno del Centro di Sviluppo delle Abilità Cognitive, la psicologa scolastica opera con la finalità di promuovere il benessere nel contesto scolastico, all’interno del quale sono implicati i processi di apprendimento dello studente.
La pedagogia Feuerstein è la cornice entro la quale si strutturano gli interventi e grazie all’utilizzo dell’Esperienza di Apprendimento Mediato e delle schede del Programma di Arricchimento Strumentale (P.A.S.) è possibile lavorare sui seguenti contenuti:

  • promuovere la motivazione verso lo studio grazie alla formazione di abitudini cognitive;
  • riflessioni sugli errori affrontati durante lo svolgimento delle materie didattiche;
  • favorire la collaborazione fra genitori-insegnanti e studenti;
  • accrescere il senso di competenza e quindi l’autostima;
  • creare uno spazio di riflessione sui processi mentali implicati nell’apprendimento;
  • sviluppare maggiore attenzione e precisione nel compito;
  • imparare ad essere più riflessivi e meno impulsivi nei comportamenti.
  • Interventi personalizzati: metodo di studio, procedure di calcolo, disturbi specifici dell’apprendimento, comprensione e produzione di testi, arricchimento del vocabolario.
  • Consulenze per insegnanti finalizzate a fornire modalità di lavoro appropriate per studenti con difficoltà.
  • Possibilità di svolgere i contenuti sopra citati con persone sorde utilizzando la Lingua Italiana dei Segni  (L.I.S.).

 
Le modalità di intervento sono basate su: coinvolgimento, confronto, riflessione, ponendo attenzione non solo alle funzioni cognitive implicate nel processo di apprendimento ma anche sulla collaborazione con le famiglie, al fine di poter lavorare sinergicamente e raggiungere gli obiettivi prefissati."

 

DALLA NOSTRA PSICOTERAPEUTA DOTT.SA VIVIANA VIRTUANI
 
"La figura della psicoterapeuta Feuerstein, con riferimento all’Esperienza di Apprendimento Mediato e alla Modificabilità Cognitiva Strutturale di Reuven Feuerstein, si occupa del trattamento di disagi dell’età evolutiva e dell’età adulta, effettuando psicoterapie a livello individuale, di coppia e familiare, basate sulla metacognizione con approccio Feuerstein.

La nostra psicoterapeuta Feuerstein è un tecnico con diplomi certificati dal Feuerstein Institute di Gerusalemme e ha maturato esperienza di applicazione del metodo presso il nostro Centro. Si occupa in particolare della presa in carico di bambini, preadolescenti e adolescenti, e di percorsi di accompagnamento e supporto rivolti ai genitori nella gestione dei propri figli nei momenti delicati e di particolare criticità della loro crescita (problemi di comunicazione genitori e figli, ansie da separazione, disturbi dell’alimentazione e del sonno,  problematiche legate alla sfera alimentare, all’uso di sostanze, al percorso scolastico, alle relazione con l’adulto e il gruppo di coetanei).

La metodologia Feuerstein per queste situazioni è un supporto peculiare in quanto vengono coinvolti i genitori e l’intera famiglia nel sostegno alle criticità dei soggetti giovani. Feuerstein infatti, promuovendo la creazione dell’Ambiente Modificante, suggerisce strategie pratiche e tecniche di creazione di tale ambiente in situazioni di fragilità famigliare come quelle descritte sopra. Attraverso i suggerimenti relativi alla creazione dell’Ambiente Modificante modella la figura dello psicoterapeuta rendendolo unico e peculiare nella sua attività terapeutica e  progettuale.
 
L’ attività clinica della psicotereapeuta Feuerstein trova il suo più specifico riferimento nella teoria sistemico relazionale che si focalizza sull’idea che i processi mentali e le  emozioni nascono nelle interazioni tra le persone. Pertanto il disagio non nasce solo da esperienze di tipo negativo, come traumi e abusi, ma si sviluppa nella relazione con gli altri. Uno stato di malessere è un messaggio che si invia alle persone importanti e deve essere quindi analizzato all’interno del sistema di relazioni nel quale ci si muove.

Il lavoro della psicoterapeuta Feuerstein è quello di promuovere, nella relazione terapeutica,  il cambiamento all’interno dell’individuo che si trova a vivere un disagio, e, di conseguenza, di coloro che sono in relazione con il soggetto stesso, trovando insieme altre vie, non dannose, per risolvere il problema. La psicoterapeuta Feuerstein utilizza largamente infatti la mediazione dell’essere umano come entità mutevole, promuovendo il suo vedersi persona che continuamente muta e può produrre cambiamenti positivi per sé e per gli altri.

La psicoterapeuta Feuerstein investe nella modificazione delle strutture cognitive ed emotive della persona in relazione alle esperienze che vive. Tutti questi cambiamenti possono avvenire perché egli è continuamente esposto a stimoli ai quali risponde.

Il metodo Feuerstein ha come obiettivo principale il cambiamento, partendo dall’idea che le strutture stesse del pensiero sono modificabili, non solo nel periodo evolutivo ma in qualsiasi fase della vita. Tale modificazione è possibile attraverso l’Esperienza di Apprendimento Mediato. 

In tale ottica il mediatore filtra gli stimoli che provengono dall’ambiente e li presenta al bambino/ragazzo/adulto in modo tale che li possa recepire, li possa ragionare e diventino parte del suo bagaglio culturale, generando cambiamenti positivi sul piano cognitivo ed emotivo.
 
Nella pratica clinica la psicoterapeuta Feuerstein utilizza come supporto inoltre il metodo terapeutico dell’EMDR (Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari). Eventi traumatici, esperienze emotivamente stressanti, eventi di vita negativi sono fattori di rischio rispetto l’esordio di numerose psicopatologie. L’approccio EMDR  permette di rielaborare le esperienze traumatiche, ma anche di potenziare le capacità personali e le risorse individuali.


DALLA NOSTRA NEUROPSICOMOTRICISTA DOTT.SA NADIA VIVACE 



Il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, o TNPEE o Neuropsicomotricista, è una figura professionale che svolge “gli interventi di prevenzioneterapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricità, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo”(D.M. 17/01/1997, n. 56).
Quindi, chi è e cosa fa il neuropsicomotricista?
Il TNPEE è un professionista multiforme, si adatta alle necessità di ogni singolo bambino, in modo da permettere a ciascuno di sviluppare al meglio le proprie capacità.
Opera in ambito di prevenzione e di ri-abilitazione: in ambito educativo interviene preventivamente al fine di evitare l’insorgenza di problematiche evolutive, riconosce precocemente i campanelli d’allarme ed indirizza le famiglie alla presa in carico clinica; in ambito ri-abilitativo, aiuta il bambino a diventare abile nelle aree in cui presenta difficoltà.

- Attraverso il gioco, il neuropsicomotricista:
o   osserva il bambino nel suo “ambiente naturale”, valutando i punti di forza e di debolezza;
o   favorisce lo sviluppo di competenze e abilità emergenti in ambito psicomotorio, motorio, cognitivo, relazionale, comportamentale e comunicativo;
o   interviene in modo indiretto sulle difficoltà del bambino;
o   monitora i cambiamenti, positivi o negativi, e adatta l’intervento in base alle esigenze del singolo bambino;
o   si interfaccia con il contesto nel quale è inserito il bambino, confrontandosi con genitori, insegnanti, operatori al fine di coordinare insieme un intervento ad hoc su tutti i fronti;
L’intervento del TNPEE, sia in ambito educativo sia ri-abilitativo, può avere come protagonisti il singolo bambino oppure un gruppo di bambini, più o meno numeroso a seconda del tipo di lavoro e delle caratteristiche dei bambini che lo compongono.


 
DAL NOSTRO PSICOLOGO SPECIALIZZATO IN SVILUPPO DELLE ABILITA' VISUO-SPAZIALI (VISION THERAPY) DOTT. DANIELE BERGAMIN 




Le abilità cognitive visuo-spaziali sono importanti per la piena espressione del potenziale intellettivo di un individuo. Sono richieste durante le attività di problem solving, di astrazione, di ragionamento, di pianificazione motoria e sono quindi molto importanti durante gli impegni scolastici. 

                                                       
Potenziamento delle abilita’ funzionali visive

Accade molto spesso che studenti o adulti, nonostante una capacità visiva di dieci decimi, accusino sintomi fastidiosi, come bruciore oculare, lieve mal di capo, lieve sensazione di nausea, visione doppia transitoria, stimolo irrefrenabile a fare altro, ecc. Questi segni potrebbero essere causati da un cattivo equilibrio tra le funzioni visive di centratura (dove convergono gli occhi) ed identificazione (dove il sistema visivo mette a fuoco). 

Questo disagio, molto frequente, è dovuto al normale tentativo di adattamento messo in atto dal sistema visivo, obbligato a svolgere compiti per il quale non è stato “progettato”. Il nostro sistema visivo, infatti, è nato per funzionare per la maggior parte del tempo da lontano ed occasionalmente da vicino. Lo sfrenato sviluppo culturale del mondo occidentale, negli ultimi decenni, ha completamente stravolto il modo in cui utilizziamo quotidianamente il nostro sistema visivo.

Un optometrista americano, Blouin, nel 1991, studiò migliaia di casi e giunse alla conclusione che il 20% della popolazione è geneticamente dotata della capacità di assorbire lo stress visivo del nostro tempo; il restante 80 % deve adattarsi meglio che può: circa metà sceglierà di diventare miope, l’altra metà ridurrà le capacità operazionali del suo sistema.

Il modo di affrontare queste problematiche è quello di insegnare gradualmente al sistema visivo a tollerare la discrepanza che consegue al prolungato eccesso di lavoro al punto prossimo, attraverso procedure specifiche che consentono di acquisire un elevato grado di flessibilità, in modo che i due sistemi possano funzionare anche se proiettano, incoerentemente, su due piani differenti.

La valutazione neuropsicologica in età evolutiva

L’indagine delle abilità cognitive consente di avere informazioni approfondite sul funzionamento di meccanismi centrali, decisivi per la piena espressione delle potenzialità intellettive del soggetto in via di sviluppo.
E’ particolarmente utile in caso disturbi dell’apprendimento, difficoltà scolastiche, disturbi pervasivi dello sviluppo, difficoltà cognitive in genere: consente di tracciare il profilo funzionale cognitivo, evidenziando punti di forza e di debolezza del sistema, così da poter redigere con maggior precisione il Piano Didattico Personalizzato ed eventualmente, implementare un intervento mirato di potenziamento cognitivo.

Le funzioni cognitive indagate nella valutazione neuropsicologica sono riconducibili alle seguenti aree:
-  Percezione
- Linguaggio
- Memoria
- Attenzione
- Prassie
- Ragionamento 
- Funzioni esecutive
- Organizzazione spaziale
- Integrazione visuo-motoria (abilità costruttive)

I risultati ottenuti determinano il profilo cognitivo/neuropsicologico in cui sono immediatamente evidenti le aree che necessitano di essere potenziate e quali funzioni, al contrario, sono punti di forza del sistema.


 
DAL NOSTRO FISIOTERAPISTA DOTT. LORENZO ALLIEVI  



Cos'è la fisioterapia? Perché è importante?
 
La fisioterapia  è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscoloscheletrico, neurologico e viscerale attraverso molteplici interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia.
 
La fisioterapia ha l’obiettivo, in questo contesto specifico, di guidare lo sviluppo e/o ripristinare i corretti schemi motori, favorire il potenziamento di specifici gruppi muscolari facendo si che la risultante del percorso terapeutico sia un aumento della funzionalità e delle autonomie del paziente.
 
I trattamenti fisioterapici hanno sempre una doppia componente, una parte manuale, passiva  ed una parte attiva. Con i pazienti adulti o con una maggiore compliance si tenderà a impostare una serie di esercizi attivi/assistiti con difficoltà crescente, mentre con i più piccoli ci si affiderà al “gioco-terapeutico”, ossia una serie di esercizi “travestiti” da attività ludica, in modo da poter incrementare l’adesione al trattamento del paziente e facilitare l’esecuzione degli stessi al domicilio sotto la guida dei familiari.
 
 
Cos’è l’Osteopatia? Perché è importante?
 
L'osteopatia è una terapia medica complementare di tipo manuale (riconosciuta dal OMS) che consiste nella manipolazione di alcune parti del corpo, in particolare la schiena, il collo, la testa e l’addome. Gli osteopati definiscono la propria disciplina come basata sul contatto manuale per la diagnosi e il trattamento. Essa rispetta quella che considerano la relazione tra corpo, mente e spirito in condizioni di salute e di malattia; l’accento è posto sull’integrità strutturale e funzionale dell’organismo e sulla tendenza, che ritengono intrinseca di quest’ultimo, all’autoguarigione.
Dal 2017 è stata individuata anche in Italia come professione sanitaria.
Il trattamento osteopatico ha come finalità ultima quella di porre il paziente nella massima condizione di equilibrio, ossia la condizione in cui il dispendio energetico è minimo e la fisiologia è massima in modo tale da poter esprimere al meglio la tendenza all’ autoguarigione che esiste naturalmente nel nostro sistema corpo.
 
Perché una doppia figura che agisca sul soggetto?
La doppia figura assume un ruolo fondamentale per aumentare l’efficacia del trattamento. Con l’osteopatia si prepara il soggetto ad essere più armonico, ricettivo e potenzialmente performante, la fisioterapia educherà la motricità del soggetto e tradurrà in funzionalità le potenzialità di performance presenti nel soggetto stesso.


Per appuntamenti con tutti gli specialisti scrivere a: presidenza@sviluppocognitivo.it o chiamare 3477133549
 
 
Richiesta informazioni
Per chiedere informazioni compila il modulo che trovi qui.
I campi contrassegnati da * sono obbligatori. I campi contrassegnati da ** sono obbligatori in alternativa uno all'altro.

Nome e cognome*
Ragione sociale
Via e numero
Città*
CAP*
Provincia*
Telefono
Cellulare
Indirizzo e-mail*
Ripeti E-mail*
Scrivi le tue domande o richieste *
Preferisco essere contattato via * E-mail Telefono
Privacy
ACCONSENTO AL TRATTAMENTO DEI MIEI DATI PERSONALI
Prima di inviare la richiesta ti invitiamo a consultare la nostra privacy policy, che trovi allegata a questa pagina.
*

Inserisci la stringa alfanumerica per effettuare la validazione.
ATTENZIONE! Inserire correttamente lettere maiuscole e minuscole.
*

Aiuta anche tu la COOPERATIVA
e i suoi progetti

Donaci il tuo 5 x MILLE, per noi è un grande aiuto per crescere.

CODICE FISCALE  06972390964

Per NATALE scegli i nostri Panettoni e Pandori Artigianali e SOLIDALI.

Per PASQUA scegli le nostre Uova e Colombe Artigianali e SOLIDALI.

Acquista una GUIDA dallo shop e sostieni i nostri progetti.


Seguiteci sui social

Segui la Cooperativa sui Social Network!

Profili D.ssa Nicoletta Lastella
                
Profili CSDAC Sviluppo Cognitivo
                    
 








 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente Sito Web, ivi inclusa la riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop. Sociale.



Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop. Sociale | Privacy Policy P.IVA: 06972390964

Normativa Resi e Rimborsi | Condizioni generali di vendita | Spedizioni e consegne | Assistenza clienti


Web Engineering by Wonderarts