Galleria Home

LOGHI E SOCIAL

                    
Impara ad imparare.
#sviluppocognitivo

APPRENDIMENTO E METACOGNIZIONE: DUE PARTNERS DELLO SVILUPPO COGNITIVO

cervello e metacognizione
Con metacognizione si intende la facoltà tipica dell’essere umano di essere consapevole delle proprie capacità e di ciò che avviene nella propria mente. Il prefisso greco meta all’inizio della parola -traducibile con “oltre”- sta ad indicare che la metacognizione è qualcosa che va oltre la cognizione: una cognizione sulla cognizione, un pensiero sui pensieri.

I primi studi sulla metacognizione si hanno origine negli anni '70 negli Stati Uniti. Le crescenti ricerche su questo argomento hanno portato a un vasto corpus di risultati e oggi con metacognizione si intende anche la capacità di regolare e controllare le proprie funzioni cognitive; per questo  motivo si può assumere che chi possiede una buona metacognizione avrà un apprendimento più efficace e con minori sforzi.

Come sviluppare la metacognizione?

La metacognizione è una capacità che deve essere sviluppata e alimentata. Genitori ed insegnanti possono favorire lo sviluppo della metacognizione attraverso giochi e attività da proporre ai bambini.

Tra questi vi consigliamo i giochi di memoria: una soluzione pratica ed economica può essere quella di disporre sul tavolo diversi oggetti di uso comune, chiedere al bambino di memorizzarli e ricordarli dopo averli nascosti con un telo; un’idea più classica può essere quella del gioco del memory. Anche i giochi di ruolo e i giochi di imitazione favoriscono lo sviluppo della metacognizione: vi suggeriamo il gioco del mimo o un gioco di identificazione (fingere di essere animali, fingere di essere professionisti adulti…). Vi indichiamo inoltre giochi di presentazione e di descrizione di se stessi agli altri per imparare a individuare le proprie capacità e le proprie mancanze.

Oltre al gioco in sé anche la preparazione dello stesso con la scelta delle attività e dei materiali favorisce la metacognizione.

Per lo sviluppo della metacognizione vi indichiamo anche la lettura di fiabe che invitano a riflettere sulle proprie esperienze e a porsi domande circa le proprie capacità.

Le ricerche dimostrano che buon attaccamento del bambino ai genitori o alle principali figure di riferimento aiuta lo sviluppo della metacognizione, poiché la relazione viene mentalizzata e utilizzata come modello per le future relazioni. Per questo è molto importante dedicare tempo di qualità alla relazione con il proprio bambino.

Come la metacognizione aiuta l’apprendimento?

Sono diversi i processi metacognitivi che aiutano l’apprendimento. Ad esempio avere una buona capacità di pianificazione aiuta a immaginare come impostare un esercizio, un problema o come organizzare lo studio. Inoltre capacità di pianificazione aiuta nell’organizzare uno schema o una mappa concettuale. Una buona metacognizione permette inoltre di sviluppare strategie efficaci da usare quando non si riesce ad identificare immediatamente la modalità di risoluzione di un compito o per memorizzare concetti difficili.  Abilità di selezione permettono di scegliere le informazioni rilevanti da ricordare nella lettura di un testo. L’attitudine al controllo permette di valutare il proprio lavoro correggendo errori e verificando l’avvenuto apprendimento. Abilità di generalizzazione consentono di espandere l’uso di una strategia acquisita ad altre situazioni simili in cui non si riesce a risolvere un compito.

Queste sono solo alcune abilità metacognitive che facilitano l’apprendimento ma ne esistono moltissime.

Come favorire una didattica metacognitiva?

Gli insegnanti dovrebbero mirare al raggiungimento di abilità metacognitive di autoconsapevolezza e autoregolazione da parte dello studente. Per farlo devono trasferire i propri processi di controllo allo studente in modo che quest’ultimo possa immagazzinarli e farli propri. Possiamo suggerire agli insegnanti alcuni riferimenti per favorire una didattica metacognitiva, aiutando lo studente a prendere consapevolezza del proprio apprendimento. L’insegnante deve assumere il ruolo di mediatore sostenendo il ragionamento degli studenti, fornendo aiuti metacognitivi. È importante che l’insegnante aiuti lo studente a riconoscere le proprie abilità e le proprie acquisizioni. Inoltre un consiglio è quello di aiutare lo studente a riconoscere i comportamenti e le strategie che hanno portato a un successo distinguendole da quelle che portano all’insuccesso, verificando e riflettendo insieme sul metodo di studio e di lavoro.

Possiamo concludere che la metacognizione favorisce l’apprendimento ma allo stesso tempo una didattica metacognitiva comporta l’accrescimento di competenze metacognitive. Si ottiene così un circolo virtuoso tra aumento di abilità metacognitive e maggiori successi scolastici

Lo staff del Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive

Aiuta anche tu la COOPERATIVA
e i suoi progetti

Donaci il tuo 5 x MILLE, per noi è un grande aiuto per crescere.

CODICE FISCALE  06972390964

Per NATALE scegli i nostri Panettoni e Pandori Artigianali e SOLIDALI.

Per PASQUA scegli le nostre Uova e Colombe Artigianali e SOLIDALI.

Acquista una GUIDA dallo shop e sostieni i nostri progetti.


Seguiteci sui social

Segui la Cooperativa sui Social Network!

Profili D.ssa Nicoletta Lastella
                
Profili CSDAC Sviluppo Cognitivo
                
 








 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente Sito Web, ivi inclusa la riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop.Sociale.



Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop.Sociale | Privacy Policy P.IVA: 06972390964

Normativa Resi e Rimborsi | Condizioni generali di vendita | Spedizioni e consegne | Assistenza clienti


Web Engineering by Wonderarts