Galleria Home

LOGHI E SOCIAL

                    
Impara ad imparare.
#sviluppocognitivo

ISTITUTO LEONE DEHON

istituto Leone Dehon
L'Istituto Leone Dehon di Monza ha svolto la formazione degli insegnanti per l'applicazione del metodo Feuerstein, impegnandosi ad integrare nella sua attività educativa i principi del metodo Feuerstein nella convizione che lo sviluppo dell'intelligenza dell'uomo dipende dalla qualità dell'educazione che egli riceve.

Per maggiori informazioni sull'Istituto: 

http://www.istitutoleonedehon.it/

Applicazione del Programma di  Arricchimento Strumentale Feuerstein presso l'IPSS Leone Dehon Monza
anno scolastico 2015/16



PREMESSSA: UN PROGETTO CHE NASCE DALL'INCONTRO DI UNA MISSION EDUCATIVA E UNA COLLABORAZIONE

Il Progetto Educativo che ispira la programmazione didattico-formativa dell'Istituto Leone Dehon mira alla formazione globale della persona, in un clima di partecipazione e dialogo, di costruzione attiva del sapere che scaturisce da una relazione educativa nella quale lo studente diventa attore consapevole della propria formazione.
La lezione frontale, per quanto a volte indispensabile,  non sempre lascia spazio a tale coinvolgimento attivo e responsabile, motivo per cui l'Istituto Dehon adotta la didattica per progetti, cioè “una pratica educativa che coinvolge gli studenti nel lavorare intorno a un compito condiviso che abbia una sua rilevanza, non solo all’interno dell’attività scolastica, bensì anche fuori di essa... Lavorare per progetti induce la conoscenza di una metodologia di lavoro di grande rilievo sul piano dell’agire, la sensibilità verso di essa, la capacità di utilizzarla in vari contesti. ” (dalle Linee guida per gli Istituti Professionali).
 
Dall'impegno dedicato, nel corso dell'a.s. 2013/14, alla formazione al metodo Feuerstein di una parte del corpo docenti e quindi dalla collaborazione tra l'Istituto Dehon e il  Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive - Cooperativa Sociale, Centro Autorizzato Formazione Metodo Feuerstein, è nata l'idea di un progetto innovativo: l'inserimento del Programma di Arricchimento Strumentale Feuerstein all'interno del piano di studi curricolare del biennio dell'Istituto Professionale per i Servizi Socio Sanitari, a partire dall'anno scolastico 2015/16.
 
La metodologia Feuerstein si colloca in perfetta sintonia con la  scelta formativa dell'Istituto Dehon e ben si inserisce in un piano di studi che mira alla formazione di una figura professionale con competenze relazionali, sociali e comunicative, che possa spendere il suo sapere,  saper essere e saper fare in contesti di servizi alla persona: un approccio di tipo metacognitivo favorisce uno stile operativo attivo e creativo, che sa valorizzare le risorse e generare cambiamento.
 
IN COSA CONSISTE IL METODO FEUERSTEIN?
Il metodo Feuerstein si caratterizza come uno dei primi approcci metacognitivi apparsi in ambito educativo e riabilitativo ed è attualmente sperimentato in tutte quelle situazioni in cui è necessario potenziare la propensione al cambiamento cognitivo, come il campo educativo, aziendale e riabilitativo.
 
L'obiettivo del metodo non è l'arricchimento del bagaglio nozionistico bensì la capacità di utilizzare ogni esperienza come occasione di apprendimento, agendo sulla conoscenza del proprio funzionamento cognitivo e dei meccanismi e strategie di controllo e regolazione dello stesso.
 
Il mediatore pone l'attenzione sul  processo di pensiero messo in atto nella soluzione del compito e costruisce insieme ai ragazzi un know-how che viene poi generalizzato, trascendendo dalla specificità del compito utilizzato come stimolo di partenza.
 
Il Programma di Arricchimento Strumentale (PAS) è composto da 14 batterie di esercizi, contenenti compiti-stimolo del tipo carta-matita, mirati a potenziare specifiche funzioni cognitive, cioè i prerequisiti del pensiero, abilità che dirigono i processi di apprendimento e di decodifica dell’informazione e determinano la percezione e l’interpretazione del mondo da parte dell'individuo.
 
Detti strumenti vengono presentati attraverso la Pedagogia della Mediazione, dalla quale dipendono la qualità della relazione educativa, l'attivazione dei processi mentali, il superamento degli ostacoli psicologici all'apprendimento, la creazione del sentimento di auto-efficacia e la conseguente motivazione al compito.
 
 Appositamente privo di contenuti di tipo “scolastico”  il PAS è quindi occasione per sperimentare regole, principi e strategie che possano essere trasferite a diverse situazioni della vita, comprese quelle di apprendimento in ambito scolastico.
 
 
PERCHÉ APPLICARE IL PAS A SCUOLA?
L'applicazione, in modo continuativo e sistematico, del PAS all'interno dell'attività curricolare dell'IPSS Leone Dehon ha lo scopo di creare un ambiente modificante, nel quale i ragazzi possano:
 
1.      diventare attori consapevoli del proprio processo di apprendimento (uso dell'insight), passandoda riproduttori passivi a generatori di informazioni;
 
2.      imparare a generalizzare, come componente integrante del processo di apprendimento, riducendo i confini tra le diverse esperienze e i singoli stimoli e mirando quindi alla formazione globale della persona;
 
3.      migliorare la propensione emotiva all'apprendimento:  superare gli atteggiamenti di rinuncia, incrementare l'autostima, utilizzare l'errore e l'autovalutazione;
 
4.      percepire e riconoscere la situazione di disequilibrio dalla quale scaturiscono le domande e la definizione del problema che determina il percorso di approfondimento e studio;
 
5.      sviluppare il pensiero divergente e la flessibilità di pensiero come condizioni necessarie per costruire un sapere e un saper essere critici e attivi, per intessererelazioni positive e costruttive, sapere utilizzare l'ascolto, il ragionamento dialogico, la progettazione cooperativa, la creatività:
 
6.      fare esperienza di apprendimento collaborativo, consapevole e attivo, realizzando un ambiente di apprendimento inclusivo, dove ciascuno impara in modo diverso e  dove la diversità è una risorsa perché ogni stile è utile ed efficace in relazione alle competenze richieste dal compito e dalla situazione specifici;
 
7.      rielaborare i processi di pensiero attraverso il linguaggio rendendo al tempo stesso più efficace il linguaggio stesso, arricchito nel repertorio lessicale.
 
 
QUANDO E COME SI APPLICA IL PAS A SCUOLA?
L'applicazione degli Strumenti PAS riguarda le ragazze e i ragazzi del primo anno dell'IPSS,  nel corso di tutto l'anno scolastico, per 3 ore settimanali.
 
2 delle 4 ore settimanali della disciplina Metodologie operative (di cui 1 in compresenza con Scienze umane e sociali) e 1 ora settimanale di compresenza con Lingua e letteratura italiana verranno dedicate all'applicazione del PAS.
La lezione di PAS sarà condotta dal docente di Metodologie operative, applicatore autorizzato del metodo Feuerstein e andrà a costituire parte integrante del programma curricolare.
 
La lezione di PAS prevede un momento iniziale in cui viene introdotta una pagina di uno degli strumenti, scelta dal mediatore in relazione agli obiettivi individuati, alla quale segue un tempo dedicato al lavoro individuale, affiancato dagli interventi di mediazione. Il secondo momento della lezione è invece dedicato ad una condivisione di tipo metacognitivo (“quali strategie ho utilizzato per risolvere l'esercizio”):  si tratta di  una discussione che trae vantaggio dall'interazione nel gruppo, dagli errori e dalle intuizioni di ciascuno e porta all'individuazione di una regola che, nascendo ma staccandosi dallo specifico dell'esercizio svolto, si prova ad immaginare applicata ad altri campi dell'esperienza e al metodo di studio.  La sintesi finale con la fissazione dei concetti chiave e dei vocaboli specifici mette le premesse per la lezione successiva, che da questa prenderà avvio..
 
 
Il progetto prevede un monitoraggio in itinere e finale,  attraverso questionari di valutazione, chek list di indicatori di modificabilità, di rilevazione di microcambiamenti e di autorilevazione di microcambiamenti, in collaborazione con gli studenti, il consiglio di classe e le famiglie.
 
Il progetto ha la supervisione del Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive - Cooperativa Sociale, Centro Autorizzato Formazione Metodo Feuerstein,  nelle fasi di progettazione, attuazione e valutazione.

Aiuta anche tu la COOPERATIVA
e i suoi progetti

Donaci il tuo 5 x MILLE, per noi è un grande aiuto per crescere.

CODICE FISCALE  06972390964

Per NATALE scegli i nostri Panettoni e Pandori Artigianali e SOLIDALI.

Per PASQUA scegli le nostre Uova e Colombe Artigianali e SOLIDALI.

Acquista una GUIDA dallo shop e sostieni i nostri progetti.


Seguiteci sui social

Segui la Cooperativa sui Social Network!

Profili D.ssa Nicoletta Lastella
                
Profili CSDAC Sviluppo Cognitivo
                
 








 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente Sito Web, ivi inclusa la riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop.Sociale.



Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop.Sociale | Privacy Policy P.IVA: 06972390964

Normativa Resi e Rimborsi | Condizioni generali di vendita | Spedizioni e consegne | Assistenza clienti


Web Engineering by Wonderarts