Galleria Home

LOGHI E SOCIAL

                    
Impara ad imparare.
#sviluppocognitivo

COS'E' IL METODO FEUERSTEIN?

COSE IL METODO FEUERSTEIN

Il professor Reuven Feuerstein è un ebreo nato in Romania nel 1921 e deceduto nel 2014.

Durante la II° Guerra Mondiale, sfuggito ai campi di concentramento nazisti, raggiunse la terra d’Israele. Nello Stato che stava nascendo si occupò con intensa dedizione (attraverso l’organizzazione Aliyah per la gioventù, della quale divenne direttore) di moltissimi bambini e ragazzi che avevano subito la terribile esperienza dei campi di concentramento nazisti ed erano arrivati in Israele da tutte le parti del mondo, con i loro traumi psicologici e le loro difficoltà di apprendimento.

Osservando i cambiamenti  positivi dei bambini e ragazzi con i quali lavorava assiduamente, Feuerstein ebbe la conferma di ciò che pensava da tempo:  cioè che la modificabilità cognitiva dell’essere umano esiste ed è possibile.

Decise quindi di approfondire i suoi studi sui problemi dell’apprendimento e iniziò gli studi di psicologia. Incontrò Jean Piaget  ed approfondì le sue teorie sullo sviluppo cognitivo. Con lui si laureò a Ginevra nel 1970, ottenne il dottorato presso l’Università della Sorbona di Parigi.

E’ stato docente di psicologia all’Univerità Bar Ilan di Tel Aviv e professore associato alla Vanderbilt University di Nashville.

Nel 1999 l’Università di Torino ha deciso di conferirgli la laurea Honoris Causa in Scienza della Formazione.

Nel 1992 fonda l’ICELP (International Center for the Enhancement of Learning Potential = Centro Internazionale per l’Elevazione del Potenziale di Apprendimento) presso l’HWCRI (Hadassah Wizo-Canada Research Institute) a Gerusalemme.

Oggi tale centro si chiama The Feuerstein Institute.

Il centro si occupa di formazione, ricerca e riabilitazione per ciò che riguarda la modificabilità cognitiva.

Viene raggiunto da famiglie di tutto il mondo che desiderano seguire la metodologia Feuerstein per far emergere il potenziale cognitivo dei loro figli.

E’ anche un punto di incontro a livello mondiale per la ricerca psicologica, pedagogica, didattica e terapeutica. Numerosi sono infatti gli esperti da tutto il mondo che collaborano con il Feuerstein Institute,  come anche sono moltissimi gli insegnanti, gli operatori sociali e sanitari di ogni paese che si avvalgono della metodologia Feuerstein per operare laddove essa può risultare efficace.

Molteplici sono le Università che si sono associate al Feuerstein Institute e diverse sono le persone che ad esso affluiscono per seguire i corsi di formazione o per valutazioni sul potenziale di apprendimento. In tutto il mondo migliaia di bambini seguono i suoi corsi con l’aiuto di persone appositamente formate.

Il metodo si è anche rivelato uno strumento valido nei più vari contesti: in particolare  molte aziende (tra cui Motorola, Peugeot, Olivetti, Alenia, Manuli Stretch, Terme di Saturnia, SEAT Pagine Gialle, Lube Cucine, La Tenda Amatese, Olaer, ecc…) lo hanno scelto per la formazione con il nostro Centro per la riqualificazione del personale, dagli operai ai manager.

Testimonianza alla morte di Reuven Feuerstein 


 La fede di Dio in noi: testimonianza del Rabbino Sack
 
"Il Professor Reuven Feuerstein che è morto all'età di 92 anni nell'aprile 2014 è stato uno dei dei più grandi psicologi del mondo, un uomo che ha trasformato delle vite umane e fatto raggiungere a persone duramente colpite a livello cognitivo obiettivi che nessuno avrebbe mai ritenuto possibili. L'ho conosciuto e ammirato e stavo registrando un omaggio quando suo figlio mi ha raccontato una magnifica storia. 
 
Feuerstein aveva lavorato con un gruppo di Indiani d'America e volevano dimostrargli la loro gratitudine. Dunque invitarono lui e sua moglie presso la loro riserva. Furono portati alla tenda dei Pellerossa nella quale i capi tribù erano seduti in cercho con i loro copricapi. 
 
Quando iniziò la tradizionale cerimonia di benvenuto, il professore, un ebreo ortodosso di Gerusalemme, fu sopraffatto dall'incongruenza. Si girò verso sua moglie e le disse in ebraico : "Cosa direbbe mia madre se potesse vedermi ora?!" Con stupore, il capo tribù si girò verso di lui e rispose in ebraico: "E cosa direbbe se sapesse che ho capito quanto hai detto!"
 
Il capo indiano che parlava ebraico raccontò a Feuerstein la sua storia. Era cresciuto in Europa come ebreo religioso, ma essendo sopravvissuto agli orrori dell'Olocausto, decise che voleva trascorrre il resto della sua vita il più lontano possibile dalla civiltà occidentale, dunque si unì agli Indiani e divenne il loro medico. Feuerstein era il primo ebreo che aveva conosciuto nella sua personale imposizione dell'esilio.
 
Ci sono certe persone attorno alle quali accadono strane cose e Reuven Feuerstein era una di queste. Nato in Romania studiò psicologia a Bucarest, ma fu costretto a fuggire dall'invasione nazista. Si stabilì in Israele dopo la guerra e cominciò trattando i bambini traumatizzati e sopravvissuti all'Olocausto. Ritornando il Europa completò la sua educazione a Ginevra e alla Sorbona. In seguito tornò in Israele dove fondò L'Istituto per l'Elevazione del Potenziale di Apprendimento.
 
Dedicò la sua vita ai bambini svantaggiati, con problemi fisici e con autismo, cerebrolesi e con sindrome di Down e altri con problemi culturali e sociali. I suoi metodi sono stati adottati in più di 80 Paesi. Era un genio, un mago, un piccolo, esile uomo con occhi scintillanti. I bambini si aprivano a lui come fiori al sole.
Ho raccontato la sua storia perchè era un ebreo profondamente spirituale. I suoi metodi furono elaborati e le sue teorie erano complesse, ma vedendolo lavorare si sapeva che c'erano tre ragioni per le quali faceva miracoli. Prima di tutto alla base del suo lavoro c'era l'amore. Amava i bambini e i bambini amavano lui. 
Secondo: aveva una fede trasformista. Con lui i bambini sviluppavano abilità che nessuno poteva credere potessero svilupparsi. Aveva più fiducia in loro che in nessun altro. 
Terzo, rifiutava di considerare chiunque irrecuperabile. Insisteva che i bambini con disabilità fossero inclusi nella società come qualunque altro bambino. Anch'essi erano a immagine di Dio. Anch'essi avevano il diritto al rispetto. Anch'essi potevano condurre una vita piena e significativa.

Ho appreso dal  Professor Feuerstein che la fede davvero cambia le vite delle persone. L'unica cosa che può riscattarci dalla disperazione e dal fallimento per riempire il nostro potenziale è il sapere che qualcuno crede in noi molto di più di quanto noi crediamo in noi stessi.
 
Questo è ciò che Dio fa. Crede in noi molto più di quanto noi crediamo in noi stessi. Tuttavia molte volte falliamo. Lui ci perdona. Tuttavia molte volte cadiamo. Lui ci rialza. E non si arrende. Come noi diciamo nel Le-David Hashem ori ve-yishi: "MIo padre e mia madre possono abbandonarmi ma Dio mi raccoglierà." (Salmo 27: 10).
 
Nel cuore dell'Ebraismo vi è una convizione di completa trasformazione: la nostra fede nella fede di Dio in noi.  Questo, come ha dimostrato  Reuven Feuerstein, può portarci ad una grandezza che non abbiamo mai saputo di avere."

Rabbi Lord Jonathan Sack


 
Leggi qui ulteriori notizie su Reuven Feuerstein 

Ecco altre notizie su Reuven Feuerstein 

Il Metodo Feuerstein si propone di modificare interamente le funzioni cognitive carenti di una persona attraverso un lavoro paziente, sistematico, capillare e costante nel pieno rispetto della personalità dell’individuo.

Alla base di ciò c’è una fiducia certa nella modificabilità cognitiva strutturale di ogni essere umano, anche del più deficitario o culturalmente deprivato. Le nuove metodiche strumentali nelle neuroscienze confermano la possibilità di questa plasmabilità a livello cerebrale.

Tale metodo sviluppa la flessibilità del pensiero, potenziando il ragionamento deduttivo e induttivo e il pensiero ipotetico.

Tutto per portare l’individuo a non essere più solo “contenitore di informazioni”, ma produttore attivo di nuove idee che nascono dalla sua intelligenza modificata ed innalzata. 


"Il primo gruppo di individui con bisogni speciali che mi ha motivato fu quello dei bambini e dei giovani che avevano subito profondi traumi durante l'Olocausto. Li gestimmo per conto di un'organizzazione chiamata Aliyat Ha Noar (Immigrazione Giovanle) che fu incaricata dall'Agenzia Ebraica per l'integrazione di migliaia e migliaia di orfani che avevano perso i loro genitori nei campi di morte in Europa ed erano stati loro stessi soggetti alle condizioni di vita più terribili, dove la morte non era l'opzione peggiore, dove erano terrorizzati e vissero le esperienze più difficili che un essere umano possa immaginare. E la più grande domanda che io, come educatore di questi ragazzi sopravvissuti all'Olocausto e che furono accettati dall'Aliyah Giovanile, mi feci fu: " Questi bambini che hanno combattuto per la loro vita, che hanno fatto notevoli esperienze di fame, di freddo, di mutilazioni, in costante pericolo di essere giustiziati o uccisi, come gli altri avevano tutto questo di fronte ai loro occhi, potevano essere salvati? Più che salvati... Potevano essere riportati ad una vita normale e produttiva nella società?" Questi bambini non erano in grado di pianificare un momento nella loro vita perchè non sapevano se dovevano confrontarsi con il mondo nazista e con tutte le sue conseguenze devastanti! E tuttavia in molti di questi bambini trovai di straordinarie capacità di identificare se stessi con gli altri, di mettere la loro vita a rischio affinchè la vita di un altro fosse più accettabile." Reuven Feuerstein in "Changing Minds & Brains, R. Feuerstein, L.H. Falik, R.S. Feuerstein, Teachers College Press 2015


LEGGI ANCHE GLI ALLEGATI IN PDF PER APPROFONDIMENTI

 

Immagini correlate
 REUVEN  E RAFI FEUERSTEIN LOU FALIK
RAFI E REUVEN FEUERSTEIN PARIGI 2012
RAFI FEUERSTEIN INTERVISTA SUO PADRE A PARIGI 2012
REUVEN FUERSTEIN
Video correlati
CHAIM GUGGENHEIM SPIEGA IL METODO FEUERSTEIN


REUVEN FEUERSTEIN DISPENSATORE DI SPERANZA


Feuerstein breve estratto conferenza sul suo metodo


Aiuta anche tu la COOPERATIVA
e i suoi progetti

Donaci il tuo 5 x MILLE, per noi è un grande aiuto per crescere.

CODICE FISCALE  06972390964

Per NATALE scegli i nostri Panettoni e Pandori Artigianali e SOLIDALI.

Per PASQUA scegli le nostre Uova e Colombe Artigianali e SOLIDALI.

Acquista una GUIDA dallo shop e sostieni i nostri progetti.


Seguiteci sui social

Segui la Cooperativa sui Social Network!

Profili D.ssa Nicoletta Lastella
                
Profili CSDAC Sviluppo Cognitivo
                
 








 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente Sito Web, ivi inclusa la riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop.Sociale.



Centro per lo Sviluppo delle Abilità Cognitive Coop.Sociale | Privacy Policy P.IVA: 06972390964

Normativa Resi e Rimborsi | Condizioni generali di vendita | Spedizioni e consegne | Assistenza clienti


Web Engineering by Wonderarts